1.4 C
Tollegno
domenica, Novembre 28, 2021
spot_img

Sciacallo dorato (canis aureus): cittadino d’Europa

EuropaSciacallo dorato (canis aureus): cittadino d'Europa

Lo sciacallo dorato: qualche informazione

Lo sciacallo dorato (Canis aureus) è un mammifero di medie dimensioni ed è diffuso in Europa sud-orientale e centrale, Asia Minore, Medio Oriente e Asia sud-orientale. Viene classificato dalla IUCN tra le specie a rischio minimo, dato che ha un vastissimo areale adatto al suo stile di vita. Vive in famiglie formate da coppie e dai relativi cuccioli ed è un animale opportunista. Infatti lo sciacallo dorato (canis aureus) è capace di cibarsi di praticamente qualsiasi cosa, dai frutti agli insetti ai piccoli ungulati.

Lo sciacallo dorato è simile a un lupo, ma di di taglia più contenuta, è snello, con un muso appuntito e coda corta. Malgrado il nome, è più simile al lupo ed al coyote che non allo sciacallo dalla gualdrappa o allo sciacallo striato.

Cosa si dice dello sciacallo dorato.

Lo sciacallo viene citato nel folclore e nella letteratura mediorientale e asiatica. Anche nell’immaginario comune in Europa e Nord America è proposto come figura negativa al pari di volpe e coyote.

La specie in Italia

In Italia la specie si trova nel nordest. I primi avvistamenti furono fatti nella Provincia di Belluno e nei pressi di Udine a metà degli anni ’80. Dopo vari avvistamenti , all’inizio degli anni ’90 la sua presenza era confermata in Provincia di Gorizia e nell’entroterra del Golfo di Trieste, ma il primo insediamento accertato di un gruppo familiare fu nell’Agordino nel 1994.

Oggi la sua presenza è confermata dalla val Pusteria alla provincia di Modena, ma sicuramente è destinato a raggiungere tutta la penisola nel giro di qualche anno.

Lo sciacallo dorato è un animale protetto (in Italia) ed il WWF ha dichiarato che il numero di esemplari Italiani è probabilmente sottovalutato.

La mia esperienza

Per incontrare lo sciacallo dorato sono andato fino in Romania, nel Delta del Danubio, le foto sono state fatte da capanni appositamente costruiti all’interno di una zona selvaggia ed estrema, dove sorge un piccolo lodge appositamente creato per gli appassionati di fotografia.

Il posto si chiama Ultima Frontiera e mai nome fu così azzeccato. Per arrivarci dalla capitale sono necessarie svariate ore di auto e un trasferimento di tre ore in motoscafo. Un luogo veramente speciale ed incantevole, così come remoto, il sito è anche patrimonio dell’UNESCO.

Se ti interessano altri articoli sullo stesso luogo clicca qui

E adesso qualche foto:

Per saperne di più sull'Europa

Di questi luoghi racconto le mie impressioni: emozioni, sorprese e delusioni. Viaggio per fare fotografie e fotografo per avere una scusa per viaggiare.

Prima di tutto il bagaglio: dai un’occhiata a cosa mettere in valigia: la lista da stampare per il viaggio perfetto. Puoi anche stamparla e compilarla offline! Puoi anche provare la nuova lista di viaggio interattiva, veloce e personalizzabile con il tuo stile.

Scopri le meraviglie della natura in Europa leggendo gli articoli sul Delta del Danubio, con i suoi animali ed i suoi panorami, naviga verso le Isole Shetland oppure lasciati affascinare dalla Finlandia e dai suoi orsi bruni (che abbiamo visto anche con gli orsacchiotti in Romania)

Esplora la Francia viaggia dalla profumata Provenza con i suoi girasoli e la sua lavanda, alla Camargue, con le sue tradizioni e la Course Camarguaise, la corrida incruenta o attraversa le fredde acque della baia di Mont Saint Michel.

 
Altrimenti puoi cominciare la tua ricerca da qui:

Arrivederci presto!

Maxhttps://www.massimobasso.com
Massimo Basso le mie passioni sono stare all'aria aperta, viaggiare, scoprire luoghi nuovi, conoscere persone ed abitudini, osservare la Natura e, quando posso, fare qualche bella fotografia. Le foto (se riportano la mia firma) sono mie e non sono riproducibili senza consenso.

Da Leggere