New York ad Agosto: idee per una vacanza

Chi non vorrebbe andare in vacanza a New York ad Agosto?

New York è forse la destinazione più ambita per i viaggiatori di ogni generazione ed agosto sembra un mese perfetto, complici anche le vacanze estive (in parte anche dei Newyorkesi).

La principale attrattiva di questa fantastica metropoli sono ovviamente i luoghi iconici che siamo abituati a conoscere grazie ai films ed alla TV, ma New York è una meta ambita anche perchè è una città cosmopolita, libera e liberale, in cui abbondano le stranezze e scarseggiano i giudizi verso il prossimo.

Per quest’anno probabilmente non sarà possibile un esodo di massa verso la Grande Mela, ma val la pena di sognare.. (aggiornatevi  sul sito Viaggiare Sicuri della Farnesina, poi date un’occhiata ai miei consigli su cosa fare prima di partire per gli Stati Uniti)

New York vista dall'alto

New York vista dall’alto con il grande polmone verde di Central Park

Perchè New York ad Agosto

New York è una città con uno spirito vivace, costellata di musei e biblioteche, una fusione di usanze interculturali e melting pot di tradizioni internazionali, il tutto abilmente mascherato da un velo di conformismo tipicamente USA.

La città è anche culla di controculture, come quelle nate nei locali notturni che hanno ospitato le prime Drag Queen o che, tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80 hanno visto la nascita del Punk e dell’hip hop.

Da sempre fonte di ispirazione ha coltivato nel tempo la voglia di sperimentare ed è diventata una meta obbligata per gli artisti in cerca di notorietà oltre che per gli investitori in cerca di nuovi talenti.

A partire dal primo dopoguerra New York è stata la culla della maggior parte dei movimenti culturali degli Stati Uniti in ogni campo: pittura, musica, letteratura e tutto ciò che può essere definito “arte”

Il clima a New York ad Agosto

Un domanda ricorrente è: il clima ad agosto a New York è buono? Possiamo dire che nella Grande Mela ad agosto il caldo non fa sentire la sua mancanza. Se avessi dovuto parlare del tempo con un amico avrei detto “è buono”, ma il clima non è una questione oggettiva, quindi per chi come me ama il caldo: buono, per gli altri..

Per essere onesti, le temperature ad agosto a New York superano spesso i trenta gradi, soprattutto nella prima quindicina del mese ed i temporali non sono infrequenti. Le statistiche riportano una temperatura media di 26° nelle ore calde, ma si sono registrate massime record di 34°C nel 2018 e anche 17°C nel 2009.

Certamente avrete dalla vostra le lunghe giornate con oltre 13 ore di luce giornaliere, abbastanza per godere pienamente della vacanza. Inolter per chi soffre il caldo è sempre possibile passeggiare lungo l’East o l’Hudson river, dove non manca mai la brezza oppure cercare refrigerio in uno dei numerosi parchi cittadini. Vi consiglio Bryant Park, il mio preferito, ma se non vi piace l’idea di un parco infilatevi in un bar o in un negozio, dove a volte però è necessario avere una maglia in più per non morire di freddo.

La moderna culla dell’Arte

In città troviamo più di un migliaio di gallerie d’ arte da visitare, musei, sale cinematografiche, l’Opera Metropolitana di New York e tante altre cose da fare e da vedere che sono relazionate con tematiche culturali.

Fra i musei più famosi della città c’è senz’altro il Metropolitan Museum of Art, più conosciuto come Met e visitato ogni anno da più di cinque milioni di persone. A contendergli il primato di museo più visitato c’è il MoMa, Museum of Modern Art, le cui collezioni godono di un crescente interesse. Il Met è il classico museo ricco di opere differenti, tanto che non basterebbero due giorni per una visita approfondita, mentre il MOMA una ricca esposizione di architettura e design, impressionismo, espressionismo, pop-art, cubismo, futurismo e molto di più.

New York è una città in cui tutto trova il suo spazio, e la cultura non è da meno: l’agenda delle mostre, degli spettacoli e degli eventi è zeppa di avvenimenti di grande interesse.

New York Times Square

New York Times Square

Perchè ad agosto

Nel visitare New York si incorrerà spesso in grandi folle, COVID permettendo, poichè la città è già di suo molto affollata e la sua atmosfera magica cambia e si rinnova stagione dopo stagione.

Se tralasciamo il suggestivo periodo natalizio con la sua atmosfera ed i suoi addobbi, tra tutti i periodi dell’anno, uno dei migliori per visitare New York è agosto, al termine della stagione estiva. Durante questo mese, infatti, i prezzi per New York sono solitamente i più bassi di tutta l’estate mentre il clima è estremamente piacevole con temperature miti e giornate con ancora tanta luce.

Per familiarizzare con New York, scopri come muoversi in città, con la metropolitana o altri mezzi.

Harlem Week, evento imperdibile a New York in Agosto

Uno dei tanti imperdibili eventi che si tengono ad agosto a New York è la Harlem Week. Si tratta di una celebrazione annuale che avviene nel borgo di Harlem e ne celebra la cultura e la storia, facendo spettacolo delle tradizioni della popolazione afroamericana, caraibica e ispanica del quartiere. Nel 1947 fu celebrato il primo Harlem Day, una festa di un unico giorno che voleva incoraggiare e consolidare i rapporti tra i newyorkesi e gli abitanti di Harlem.

Storicamente Harlem è stato un quartiere meno agiato e la sua popolazione che nel tempo ha saputo emanciparsi ed integrarsi completamente nella vita newyorkese celebra queste conquiste e le proprie rivendicazioni con la Harlem Week che si tiene ufficialmente ormai da 47 anni. Nonostante il nome la Harlem Week è diventata un mese di festa, anche se ufficialmente nel 2021 si celebra dal 6 al 15 agosto, ed è un’occasione unica per saggiare la ricca cultura e la storia di questo caratteristico quartiere di New York.

New York fuori porta: spiagge e sole

Durante l’agosto newyorkese non si può certamente rinunciare a un viaggio fuori porta, sulle spiagge di Coney Island, a sud est di Brooklyn. Questa piccola penisola ospita il lungomare più famoso di New York e offre numerose attività sia per i turisti che per gli abitanti del posto, dai concerti ai giochi all’aperto.

È una delle località estive più visitate, nonchè il luogo in cui è situato il famosissimo Luna Park. Questo storico parco giochi, dopo aver chiuso i battenti nel 1944, è stato riaperto nel 2010. Coney Island è una meta perfetta per una vacanza estiva e una delle destinazioni più gettonate da raggiungere in giornata partendo da New York.

Rockaway beach

Per gli amanti del surf e dello sport da spiaggia la destinazione ideale invece è nel Queens e si chiama Rockaway Beach. Sembra quasi di chiudere la porta su Manhattan e di entrare direttamente in California, ma qui se noleggiate una moto d’acqua potete arrivare fin sotto la Statua della Libertà. D’altro canto anche i Ramones nel 1977 cantavano “It’s not hard, not far to reach. We can hitch a ride to Rockaway Beach” (https://www.youtube.com/watch?v=8Z1-R2LEuao) e da allora, almeno in quanto a popolarità, poco è cambiato: relax e sport senza spendere una fortuna e a due passi da Manhattan.

Corona Park a Flushing Meadows

Corona Park a Flushing Meadows

Teatro: il festival di Shakespeare a New York

Per gli amanti del teatro, il festival Shakespeare in the Park è un’occasione imperdibile e nel 2021, dopo il Covid, ritorna a Central Park dal 6 luglio al 18 settembre. I biglietti sono gratuiti e per questo prenotarsi può essere talvolta difficile, data la grande richiesta. Tuttavia, gli eventi di Shakespeare in the Park sono tra i più suggestivi dell’estate newyorkese. Il festival è stato, tra l’altro, il palcoscenico d’inizio per attori pluripremiati come Meryl Streep, Denzel Washington e Al Pacino. Le attività e gli spettacoli iniziano la sera alle otto. Aspettando la sera, dunque, si può godere del sole a Central Park, addentrandosi nel grande parco in bici o a piedi. Info qui https://www.centralpark.com/events/shakespeare-in-the-park-2021/

l’Hong Kong Dragon Boat Festival

Un altro evento che caratterizza New York ad agosto è l’Hong Kong Dragon Boat Festival. Questo è un festival sportivo che trova le sue radici nella comunità cinese di New York.

La tradizione commemora il poeta e artista idealista Qu Yuan che nel III secolo a.C decise di lasciarsi annegare per protesta contro l’Imperatore.

In quell’occasione parecchi abitanti del posto cercarono di raggiungere il poeta con le proprie barche nel tentativo di salvarlo dall’annegamento, in una sorta di gara contro il tempo. Nel frattempo per spaventa i pesci ed i draghi d’acqua ed impedire che mangiassero il suo corpo, fecero gran rumore, sia con i tamburi che battendo le pagaie in acqua.

Questo fu l’inizio di Dragon Boat Racing. In questa speciale occasione tantissime squadre con le loro navi-drago gareggiano l’una contro l’altra: si tratta del festival navale più grande di tutti gli Stati Uniti, che in alcune occasioni arriva a contare oltre 200 squadre e 2.500 partecipanti. Oltre allo spettacolo della gara tra le barche, il festival è un’occasione per osservare spettacoli cinesi tradizionali, con arti marziali e spettacoli di danza e teatro, oltre che per assaporare cibi tradizionali cinesi. Il tutto, tra le strade della metropoli nordamericana.

Agosto a New York, tempo di aperitivi sui tetti

Colazione da Tiffany? No, un aperitivo sul tetto di un grattacielo.

Uno degli stop fondamentali per una vera estate a New York è l’aperitivo in un rooftop bar, ovvero bar situati su tetti e terrazze panoramici. Tra i più noti c’è il bar dello Strand Hotel al ventunesimo piano del palazzo e con una vista perfetta dell’Empire State Building. La combinazione di cocktail rinfrescanti e un’ottima vista della skyline new yorkese è perfetta per portare al termine una giornata di esplorazione della città.

È importante, prima di recarsi in un rooftop bar, assicurarsi che non sia necessario prenotare e, soprattutto, che ci siano posti disponibili. Questi bar sono estremamente popolari tra gli abitanti di New York che, spesso, sono saturi negli orari di punta.

Mercatini a Bryant Park New York

Mercatini a Bryant Park New York

Altri avvenimenti a New York ad Agosto:

Summerstage

Festival di musica che va in scena da giugno ad ottobre. Quest’anno le performances degli artisti si terranno al Rumsey Playfield a Central Park, al Marcus Garvey Park ad Harlem, al Flushing Meadows-Corona Park nel Queens e The Coney Island Amphitheatre. I generi musicali, orgogliosamente newyorkesi vanno dall’hip-hop, al latino, all’indie-rock, alla danza contemporanea, jazz e musica globale. (https://cityparksfoundation.org/summerstage/ )

BRIC Celebrate Brooklyn

Questo festival estivo si celebra ogni anno a Prospect Park con una rassegna di artisti che si esibiscono in spettacoli di danza, teatro e concerti. Gli eventi sono in gran parte gratuiti dietro prenotazione, ma da quest’anno anche in streaming live o on demand. (https://www.bricartsmedia.org/bric-celebrate-brooklyn-festival)

Cinema all’aperto

Un altra opportunità unica in agosto è il cinema all’aperto. In alcuni parchi o locali ed anche sui tetti di alcuni palazzi vengono allestiti maxi schermi per guardare vecchie e nuove pellicole in completo relax sotto un tetto di stelle. Plaid, pranzo al sacco e via, per una nuova esperienza. Le mete più interessanti sono il Queens Botanical Garden, l’Astoria Park, sempre nel Queens ed il Brooklyn Bridge Park, dove si può vedere un film godendosi lo skyline di Manhattan, a due passi dall’East River. Per vedere invece un film sul tetto di un palazzo, consultate il programma di Rooftop Films. (https://rooftopfilms.com/calendar/?id=this-is-what-we-mean-by-short-films-opening-night-2021)

Restaurant Week

Non perdete l’occasione di gustare le specialità culinarie di New York, con questa iniziativa. La NYC Restaurant Week, creata nel 1992, è un programma a prezzo fisso che permette di testare l’incredibile gamma di ristoranti che compongono la cultura culinaria di New York. Per prenotare il tuo tavolo o effettuare un ordine, visita la pagina ufficiale della NYC Restaurant Week, ci sono offerte da 21, 35 e 125 dollari, a seconda delle tasche e dell’appetito. (https://www.nycgo.com/restaurant-week/)

US Open

Se siete appassionati di tennis non potete perdervi uno degli eventi sportivi più attesi. Quest’anno rientra in agosto per un pelo, dal 30, ma val la pena di nominare un classico sempreverde ed entusiasmante. Le partite si tengono a Flushing Meadows accanto al fantastico Corona Park, nel Queens. (https://www.usopen.org/index.html)

High Line

Una bella idea per una giornata calda è fare una passeggiata sulla High Line, un parco nato recentemente sulle rovine di una ferrovia sopraelevata che costeggia l’Hudson River fino nel cuore di Manhattan, da Gansevoort Street alla 34ma.

In un tratto di questo giardino sopraelevato è anche possibile mettere i piedi a bagno per rinfrescarsi e godere del fantastico panorama sul fiume.

Un attimo di refrigerio sulla High Line di New york

Un attimo di refrigerio sulla High Line di New york

Abbinare una gita classica: Le cascate del Niagara

Cosa abbinare a New York ad agosto? Una gita giornaliera che si concilia con il clima estivo è quella alle Cascate del Niagara. Al confine tra gli Stati Uniti e il Canada, le famose cascate sono facilmente raggiungibili da New York tramite treno, bus o macchina. Una volta arrivati dal lato americano, si possono ammirare le American Falls e continuando, preferibilmente a piedi, si trovano le Horseshoe Falls dal lato canadese.

Il ponte che connette le due sponde è il Rainbow Bridge e per attraversarlo occorre avere il passaporto. Per osservare le cascate ancora più da vicino è possibile, inoltre, fruire di un’imbarcazione chiamata Hornblower sul lato canadese e Maid of the Mist sul lato americano. Questa porta i turisti vicinissimi alle cascate in un tour di circa venti minuti. Da maggio a metà ottobre, inoltre, dal lato americano, si può accedere alle Cave of the Winds, o Grotta dei Venti, percorso suggestivo che avvicina i visitatori alle American Falls. Ci sono inoltre tantissimi tour organizzati che per via aerea, a piedi o in barca portano all’esplorazione delle bellezze naturali delle Cascate del Niagara.

Infine..

Ricordate di consultare sempre il sito ViaggiareSicuri, prima di partire, e per avere qualche info in più il mio articolo su cosa fare prima di partire per gli Stati Uniti. Se invece volete programmare per l’anno prossimo informatevi su cosa fare a new york in maggio.

Per saperne di più

Prima di partire però puoi rinfrescarti le idee su cosa fare prima di partire per gli USA o, se non ci sei mai stato, farti un’idea su cosa mangiare per sopravvivere alla cucina degli States.

Se vuoi esplorare in modo più mirato puoi trovare un elenco degli articoli su Stati Uniti, Canada ed Alaska oppure scegliere dagli argomenti presenti a fondo pagina o ancora fare una ricerca qui sotto.

In cerca di idee?

Trova ispirazione nei viaggi che consiglio.

Se la destinazione è New York puoi scoprire come muoverti in città con la metropolitana di New York oppure a piedi, in taxi o autobus. Ma se le preferenze sono per  l’assolata California vedi cosa fare e quando andare a San Francisco e Los Angeles e magari fare una capatina a Las Vegas, la capitale dei matrimoni (sposarsi qui è facile, anche per finta!).

Non ti piacciono le città? Leggi cosa puoi fare nei Parchi dell’Ovest, ad esempio nel Parco Nazionale Zion o nella Monument Valley  Scopri i luoghi migliori per un selfie ad Horseshoe Bend oppure per fotografare il Bryce Canyon.

Un’altra meta imperdibile per una vacanza nella natura è il favoloso Parco di Yellowstone, con la sua natura, i bisonti, gli orsi ed i lupi. Vi propongo un paio di itinerari: da Seattle a Yellowstone attraverso gli stati di Washington e del Montana, oppure un itinerario che comprende Yellowstone, il Colorado ed il Wyoming con partenza e arrivo a Denver.

Se hai voglia di sperimentare un’avventura puoi provare ad affrontare un viaggio in Alaska in auto, imbarcarti in una crociera nell’Inside Passage dell’Alaska o addirittura salire su un idrovolante e raggiungere Khutzeymateen il Santuario degli Orsi in Canada, un’avventura eccezionale in una natura selvaggia.

E mi raccomando, prima di partire stampa la lista delle cose da mettere in valigia per non dimenticare nulla!

Grazie e a presto!

Seguimi su Facebook e Instagram –>

VOTA !