20 libri (e oltre) per la tua vacanza negli Stati Uniti

Libri nuovi e datati da leggere prima, durante e dopo un viaggio negli USA

Cerchi ispirazione per i libri da leggere prima di partire per gli Stati Uniti? Fare un viaggio negli USA per qualcuno è il sogno di una vita, per altri un’abitudine della quale non si può fare a meno.

Personalmente ogni volta che viaggio cerco di scegliere un libro che mi aiuti ad ambientarmi ed a conoscere i luoghi che visito.

Qui di seguito vi propongo molti dei libri che ho letto che sono ambientati o hanno in qualche modo a che fare con gli Stati Uniti. Tre di questi non li ho letti: Uomini e Topi, Pomodori Verdi Fritti e Il Caso Alaska Sanders. Wild l’ha letto Sabrina, gli altri sono già nella mia coda di lettura, ma aspetto il prossimo viaggio!

Ce ne sono altri che ho letto e non mi sono piaciuti, perciò ve li risparmio e mi riprometto di aggiornare l’elenco con le nuove letture interessanti. Nelle foto si vede il libro “Alce Nero Parla“.. non me lo ricordo (ho altri libri che ho comprato e mai letto), rimedierò!

Prima di partire compra una guida dei Parchi degli Stati Uniti (sono antico, ma la carta funziona ancora)

Trova qui la guida degli Stati Uniti Occidentali della Lonely Planet, ne esiste anche una specifica guida degli Stati Uniti Sudoccidentali. Qui trovi invece la guida Stati Uniti Orientali. Personalmente sconsiglio di prendere una guida che tratti tutti gli USA insieme, vista la vastità dell’argomento.

Leggi anche Partire per gli Stati Uniti: le cose importanti da sapere

Questo è un blog di viaggi, le indicazioni presenti negli articoli sono fornite gratuitamente a scopo divulgativo e potrebbero essere non aggiornate o incomplete. Prima di acquistare, di prenotare o di partire consultate sempre i siti ufficiali. Alcuni link in questo articolo possono essere sponsorizzati, ovvero, se comprate tramite il link non pagate di più, ma mi viene riconosciuta una commissione. Inserisco i link solo se pertinenti e dopo averli verificati.

Libri per gli Stati Uniti di carta, ebook o audiolibri

Cosa portare durante una vacanza libri cartacei, e-book o altro? Devo dire che sono sempre stato un fanatico della carta e lo sono ancora. Entrare in una libreria per me è come immergersi in un mondo fatato e per certi versi anche cominciare un viaggio. Un viaggio fatto di parole, di sogni e di fantasia che prende vita sugli scaffali, dove le storie delle persone si intrecciano con luoghi lontani e culture differenti.

Questa è la teoria. La dura realtà è che non ho il tempo di leggere tutto quello che vorrei.

Ma ritornando al tema del capitolo, nonostante prediliga la carta e compri spesso i libri cartacei, di solito quando vado in giro non me li porto. Ed i libri per gli Stati uniti non sono un’eccezione.

Raccolta di libri per un viaggio negli Stati Uniti
Raccolta di libri per un viaggio negli Stati Uniti

Lettori di e-book

Fino a qualche tempo fa il mio compagno di viaggio è stato il Kindle, del quale ho una bellissima versione Paperwhite, molto utile per leggere al buio o con scarsa luce. Ci sono anche altri lettori di ebook, ma non li ho mai provati, con Calibre ho potuto gestire anche gli ebook che non sono di Amazon. Se siete fanatici degli e-book potete provare Kindle Unlimited, un servizio che consente di leggere illimitatamente, scegliendo tra più di 1 milione di titoli.

Nella collezione ci sono gialli, romanzi, fantascienza e molto altro. Puoi leggere su qualsiasi dispositivo ed il servizio è gratuito per i primi 30 giorni, dopo costa 9,99 € al mese, non pochissimo, ma il costo di un paio di e-book.

Audiolibri

Poi sono arrivati gli audiolibri. L’audiolibro, una volta superata la diffidenza iniziale, a mio avviso questa è la soluzione finale. Ascolto il libro quando porto a spasso il cane, vado a fare la spesa, sono seduto sull’aereo, in attesa dal dottore, passeggio per la città, mentre vado al lavoro.. sempre!

Per un po’ sono stato abbonato a Audible, che costa 10 euro al mese, ma non sempre riesco a leggere più di un libro al mese e non sempre i contenuti sono quelli che cerco. Così sospendo e riattivo l’abbonamento a seconda delle esigenze. Se non l’avete mai usato potete fare una prova gratuita

Ho provato audiolibri di altre case e devo dire che le app lasciano un po’ a desiderare, per contro è possibile acquistare libri singoli che a volte su Audible non ci sono.

Ma veniamo al dunque, vi racconto le mie preferenze!

Leggi anche Mangiare negli Stati Uniti: dove, cosa ordinare, quanto costa.

In America di Tiziano Terzani

In America, il primo dei libri per gli USA che vi propongo, narra di un giovanissimo Tiziano Terzani che nel 1966 comincia la sua eccezionale avventura di giornalista e viaggiatore. Con la moglie Angela coglie al volo l’occasione della vita: una borsa di studio per imparare il cinese in America. E’ un periodo in cui emergono con prepotenza i conflitti tra le generazioni e le classi politiche e sociali del ’68, destinati di lì a poco a travolgere l’intero Occidente. Per due anni Terzani scrive dell’America, delle elezioni, dei neri, della protesta contro la guerra in Vietnam, della marcia su Washington e degli assassinii di Robert Kennedy e Martin Luther King. Sono cronache da un mondo in rivolta, di ideali forti e di delusioni brucianti, eventi che hanno fatto la storia.

A Nord contro i Sioux di Kenneth Ulyatt

a nord contro i sioux
Copertina del libro A nord contro i Sioux

Una vera chicca: A nord contro i Sioux, introvabile nuovo, ma non usato. In questo libro Kennet Ulyatt riesce a dare un’immagine vera di quello che è stato il mondo della frontiera americana. I protagonisti del libro ed i luoghi sono realmente esistiti ed i fatti realmente accaduti. Consigliato per un viaggio nel West e per chi non vuole leggere i soliti libri sugli indiani d’America.

Memorie di un guerriero Cheyenne di Gambe di Legno

Memorie di un guerriero Cheyenne di Gambe di Legno. Un libro autobiografico che narra le ultime gesta di un popolo che sta morendo, attraverso le avventure di uno dei protagonisti di quello che è stato un epico capitolo della storia degli indiani d’America. Da non perdere assolutamente, soprattutto se andate in Wyoming.

Una Passeggiata nei Boschi e America Perduta di Bill Bryson

Una passeggiata nei boschi. A quarantaquattro anni Bill Bryson, in compagnia di un amico, decisamente sovrappeso e fuori forma, parte per percorrere il leggendario Appalachian Trail, 3400 chilometri che tagliano gli Stati Uniti da Nord a Sud. Un’avventura tra il comico e l’epico che vi travolgerà.

America Perduta. La storia di un viaggio nell’altra America, quella delle piccole città in cui la vita è rimasta ferma agli anni Cinquanta, il racconto di un americano che ha voluto realizzare un viaggio di scoperta, tornando nei luoghi magici della sua fanciullezza. Viene voglia di partire immediatamente..

Sulla strada e I Vagabondi del Dharma di Jack Kerouac

Sulla strada di John Kerouac. Sal Paradise, un giovane newyorkese con il sogno di diventare scrittore, incontra Dean, appena uscito dal riformatorio. Insieme girano l’America sfidando le regole ed il comune buon senso. Pubblicato, come il successivo “i Vagabondi del Dharma”, verso la fine degli anni 50, è il manifesto della beat generation ed un icona della letteratura di viaggio. A volte viene da chiedersi, ma perché? Fermati un attimo, ragiona .. ti prenderei a pugni. Un libro che non potrete dimenticare.

I vagabondi del Dharma di John Kerouac. Se hai letto “Sulla strada”, non puoi non leggerlo. Il libro racconta le avventure dei beatnik impegnati nella ricerca, disordinata e folle ma sincera, di una nuova verità che Kerouac e i suoi identificano con il Dharma dei buddhisti. La storia di un sogno che ti fa capire il senso di smarrimento che genera la nuova libertà del dopoguerra, che si concretizza in una controllata follia e nella ricerca degli ideali di un’America che non c’è più. Il mio preferito fra i due e uno dei miei preferiti in assoluto.

Guide degli Stati Uniti
Guide degli Stati Uniti

Tropico del Capricorno di Henry Miller         

Tropico del Capricorno è innanzitutto un inno ai sensi. Nella Parigi del 1939, il romanzo rafforza lo scandalo suscitato dal precedente romanzo Tropico del Cancro. È Henry Miller schietto e dissacrante a raccontare in prima persona gli anni spesi a vivere, scrivere, bere e godere della New York di inizio Novecento. 

Nel primo di questi due libri, ambientato negli Stati Uniti, tutto è narrato con una sincerità disarmante, nulla è lasciato all’immaginazione, tutto viene descritto in modo comprensibile e diretto, senza giudizi e quasi in modo asettico, ma sempre coinvolgente. Chi legge si ritrova a fianco dell’autore sulle strade, nelle stanze da letto, al bar a sorseggiare il gusto della libertà.

Pensate che il romanzo gemello Tropico del Cancro (io ho letto solo Tropico del Capricorno) venne pubblicato negli Stati Uniti per la prima volta nel 1961 e portò ad un processo per oscenità che indusse a modificare le leggi statunitensi sulla pornografia.

Tropico del Capricorno va contestualizzato e letto senza pregiudizi, un libro che va ben oltre il “politically correct” e che oggi non avrebbe più potuto essere scritto, per questo unico.

Il Buio Oltre la Siepe di Harper Lee               

Il Buio Oltre la Siepe narra del profondo sud degli Stati Uniti, dove il razzismo è un socialmente un dato di fatto. Un avvocato d’ufficio difende un afroamericano accusato dello stupro di una ragazza bianca, ma nonostante l’uomo riesca a dimostrare la propria innocenza viene ugualmente condannato a morte. Uno spaccato di una società, una finestra sull’America razzista, sulle ingiustizie e sulla ricerca della verità. La piccola Scout, racconta la storia di Maycomb, Alabama, della famiglia, delle signore della buona società che vorrebbero farla crescere come una di loro, di differenze, di uguaglianza e della struggente, ma vana battaglia per salvare un innocente.

La Verità sul Caso Harry Quebert di Joel Dicker              

La verità sul caso Harry Quebert: estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di quindici anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Dopo oltre trent’anni un giovane scrittore in crisi di ispirazione inizia un’inchiesta per scagionare il suo amico e professore Harry Quebert dalle accuse di aver commesso l’odioso omicidio, ancora irrisolto e ritornato d’attualità per il ritrovamento dei resti della giovane. Coinvolgente e ricco di colpi di scena, il romanzo vi porterà in viaggio nel New England, tranquillo e sonnacchioso, ma con un alone di mistero.      

Il Caso di Alaska Sanders il nuovo romanzo di Joel Dicker

Il caso di Alaska Sanders: appena uscito. E’ sempre ambientato nel New England il nuovo, attessissimo romanzo dell’autore della “verità sul caso Harry Quebert”. New Hampshire. Il corpo di una giovane donna, Alaska Sanders, viene ritrovato in riva a un lago. L’inchiesta viene rapidamente chiusa, ma undici anni più tardi  Marcus Goldman, che ha appena ottenuto un enorme successo con il caso Harry Quebert, si mette sulle tracce dell’assassino. Ma si aggiunge un mistero al mistero: la scomparsa di Harry Quebert.

Cercando Alaska di John Green

Cercando Alaska: un solitario ragazzo che colleziona le “Ultime Parole Famose”, abbandona le certezze della sua comunità per cercare quello che lui definisce il suo “Grande Forse” a Culver Creek in Alabama. È qui che conosce Alaska, una simpatica ed eccentrica ragazza, imprevedibile e attraente che lo attirerà nel vortice ella sua esistenza complicata.

Into The Wild – Nelle Terre Estreme di Jon Krakauer        

Nelle Terre Estreme è un altro dei libri sugli Stati Uniti dove ricorre la parola Alaska. Questa volta il romanzo è ambientato proprio in questa regione. Nell’aprile del 1992, quando Chris si addentra, da solo e senza preparazione, negli immensi spazi selvaggi dell’Alaska. La sua idea di libertà, cominciata due anni prima lasciando tutti i suoi averi, deve trovare in questa avventura il suo culmine. La mancanza di preparazione alle condizioni estreme ed alla geografia dei luoghi, conduce il giovane alla morte per inedia, intrappolato a pochi passi dalla possibile salvezza.

Jon Krakauer racconta questa vicenda prima sulla rivista Outside ed in seguito, con l’aiuto della famiglia di Chris, ne fa un libro epico e un manifesto folle della ricerca della purezza.

Da leggere assolutamente, il film che ne segue la vicenda non coglie i punti salienti della vicenda.

La Strada alla Fine del Mondo di Erin Mc Kittrick

La strada alla fine del mondo
La strada alla fine del mondo

Ancora Alaska per l’epica storia narrata nel libro La Strada alla Fine del Mondo. Seimila chilometri a piedi nella natura selvaggia fra gioie, emozioni, paure ed inconvenienti di ogni tipo. Un’avventura moderna lunga un anno di una coppia di giovani ambientalisti. Un libro che vi lascerà senza fiato. Consigliatissimo!

Le Strade per Quoz di William Least Heat-Moon

Le strade per Quoz La strada per Quoz non è lineare e veloce, è un sentiero che deve essere percorso lentamente, con l’animo di chi è disponibile all’incontro. Ma cos’è un Quoz? Un pizzico d’insolito, una manciata di imprevedibilità, un cucchiaio di casualità, due pugni di imprevisto ed una buona dose di curiosità. I Quoz sono oggetti, paesaggi, accadimenti, ma soprattutto persone, incontri che fai lungo strada e che si trasformano in un ricordo. Il Quoz è tutto quello che resta una volta tornati a casa. Dello stesso autore anche Strade Blu     

Pomodori Verdi Fritti di Fannie Flagg

Pomodori Verdi Fritti è uno dei libri ambientati negli Stati uniti che non ho ancora letto, ma è nella mia coda di lettura. Il libro, vero caso letterario alla sua uscita, ci racconta della società degli anni Trenta-Quaranta che, pur cominciando a cambiare, fatica ancora ad accettare la popolazione nera al di fuori dell’ottica della servitù.

Scopri i Parchi degli Stati Uniti dove è necessario prenotare in anticipo!

Guide degli Stati Uniti
Guide degli Stati Uniti

Molto forte Incredibilmente Vicino di Jonathan Safran Foer

Molto forte incredibilmente vicino. L’undici settembre a New York un ragazzino riceve dal padre un messaggio dal padre, che è al lavoro alle Torri Gemelle. Tra gli oggetti del padre, il ragazzo trova una busta col nome Black e una chiave. La vicenda ruota intorno alla ricerca di un indizio che possa riallacciare il rapporto troncato con il padre scomparso. Sarà poi un ultimo enigmatico incontro a fargli ritrovare un mondo di affetti e a riaprirlo alla vita.               

Radici di Alex Haley

Radici è ambientato nella seconda metà del Settecento. Il giovane Kunta Kinte viene strappato dal suo villaggio africano e portato in America come schiavo. La sua vita cambierà, come quella dei suoi discendenti: Bell, Kizzy, Chicken George e tutti gli altri, fino a giungere ad Alex Haley, l’autore del libro pagine. Non ho letto il libro, ma ho visto la serie TV.. se tanto mi dà tanto..

Venivamo Tutte per Mare e di Julie Otsuka

Venivamo tutte per mare è la storia delle migliaia di giovani donne giapponesi che giunsero in America all’inizio del Novecento come “spose in fotografia”. Arrivano in America su una nave affollata, col cuore pieno di speranza, pregando per un futuro incerto in una terra straniera. Dopo l’arrivo a San Francisco l’incognita della prima notte con il nuovo marito, a volte più anziano, il lavoro, la fatica di imparare una nuova lingua e capire una nuova cultura, i figli da crescere in una terra straniera. Poi sopraggiunge la guerra, con l’attacco di Pearl Harbour e la decisione di considerare i cittadini americani di origine giapponese come potenziali nemici. Fin dalle prime righe, la voce collettiva inventata dall’autrice attira il lettore dentro un vortice di storie fatte di speranza, rimpianto, nostalgia, paura, dolore, fatica, orrore, incertezza, senza mai dargli tregua. L’audiolibro di Audible non vi permetterà di staccarvi dal racconto.

Quando l’Imperatore era un Dio di Julie Otsuka

Quando l’imperatore era un Dio è il seguito ideale di “Venivamo tutte per mare” e racconta un’altra storia poco nota della storia americana.  In seguito all’attacco Giapponese a Pearl Harbour, un padre di famiglia viene arrestato nel cuore della notte e internato insieme ad altri cittadini di origine giapponese nei campi di lavoro dello Utah. Contemporaneamente la moglie ed i figli sono costretti a un viaggio verso l’ignoto. Due libri che parlano del trattamento riservato alle minoranze nella terra dei sogni: i mitici USA.

Uomini e Topi di John Steinbeck

Uomini e Topi è la storia di un’amicizia profonda tra due uomini, due braccianti stagionali in California che condividono un sogno. La storia di George Milton che si è sempre occupato di Lennie Small, un gigante con il cuore e la mente di un bambino. Il ritratto di un’America soffocata dalla crisi e di un’umanità gretta e gelosa. Scritto nel 1937, è un breve racconto ricco di dialoghi, un piccolo gioiello di scrittura.

Wild di Cheryl Strayed

Wild: non l’ho letto io, ma l’ha letto Sabrina. Dopo la morte prematura della madre, il traumatico naufragio del suo matrimonio, una giovinezza disordinata e difficile, Cheryl a soli ventisei anni si ritrova con la vita sconvolta. Alla ricerca di sé oltre che di un senso, decide di attraversare a piedi l’America selvaggia tra montagne, foreste, animali selvatici, rocce impervie, torrenti impetuosi, caldo torrido e freddo estremo. Una storia di avventura e formazione, di fuga e rinascita, di paura e coraggio. Una scrittura intensa come la vicenda che racconta, da cui emergono con forza il fascino degli spazi incontaminati e la fragilità della condizione umana di fronte a una natura grandiosa e potente.

Libri ambientati negli Stati Uniti da leggere in inglese

Avrei potuto inserirli fra i libri sugli Stati Uniti elencati sopra, ma io li ho letti in inglese e mi piace inserirli in una sezione a parte. E poi un po’ di allenamento prima di partire o durante la vacanza non fa male.

The Call of the Wild

Lonesome - Memoirs of a wilderness dog
Lonesome – Memoirs of a wilderness dog

The Call of The Wild (il Richiamo della Foresta) di Jack London, fra i libri in inglese ambientati negli Stati Uniti non poteva mancare un classicone, come il cugino White Fang o Zanna Bianca. Sono coinvolgenti, facili e brevi, se non li avete letti vi perdete un pezzo di storia! Io ho un’edizione nella quale sono insieme, anche ad un terzo libro “To Build a Fire”, corto, ma carino.

The Lost Slave German Girl

The Lost Slave German Girl di John Bailey. La storia vera del famoso caso di Sally Miller, una ragazza tedesca che rapita e venduta come schiava a New Orleans. Un classico sulle ingiustizie della schiavitù e una pagina poco conosciuta della storia americana.

Lonesome – Memoirs of a Wilderness Dog

Lonesome – Memoirs of a Widerness Dog di Chris Czajkowski è forse il meno conosciuto ed il più originale dei libri che propongo, ritengo che non sia mai stato tradotto in italiano. Affascinante, umoristico e coinvolgente, questo è un libro che vi farà ridere, ma anche piangere. Il narratore non è la padrona, ma Lonesome, il cane, che parla in prima persona. Con le sue osservazioni ed i suoi pensieri vi rivelerà dei punti di vista e spunti inediti ed inaspettati. “Ero fatto per stare in appartamento e non per rischiare la vita in mezzo ad orsi e lupi..” dirà al colmo dello stress. Uno dei miei libri preferiti.

Sibley - guida agli uccelli del nord America
Sibley – guida agli uccelli del nord America (vecchia edizione)

Guide utili

Potete partire senza una guida naturalistica? Certo che no. Da malato di birdwatching posso consigliarvi Sibley Birds of West, una guida pratica agli uccelli degli Usa occidentali, molto ben fatto e con ottimi disegni. consiglio anche la Sibley Birds of East, nonostante io abbia una guida differente. Sibley è molto meglio.

Scopri tutto quello che puoi vedere negli USA

Prima di tutto non dimenticare il bagaglio: dai un’occhiata a cosa mettere in valigia: la lista da stampare per il viaggio perfetto. Puoi anche stamparla e compilarla offline! Non restare senza connessione, acquista una eSIM con traffico dati per gli USA. Non dimenticare un buon libro!

Prima di partire puoi rinfrescarti le idee su cosa fare prima di partire per gli USA o, se non ci sei mai stato, farti un’idea su cosa mangiare per sopravvivere alla cucina degli States.

Se la destinazione è New York leggi prima di tutto le FAQ su New York: 50 e più domande sulla Grande Mela. Puoi scoprire come muoverti in città con la metropolitana di New York oppure a piedi, in taxi o autobus. Ma se le preferenze sono per la costa dell’ovest, vedi cosa fare e quando andare Seattle, con un itinerario di uno o più giorni nella città di Smeraldo e da qui scendere fino a San Francisco e Los Angeles.

Se ti rimane del tempo puoi anche fare una capatina a Las Vegas, la capitale dei matrimoni (sposarsi qui è facile, anche per finta!).

Non ti piacciono le città?

Se cerchi un’avventura più a contatto con la natura, leggi cosa puoi fare nei Parchi dell’Ovest, ad esempio nel Parco Nazionale Zion o nella Monument Valley  Scopri i luoghi migliori per un selfie ad Horseshoe Bend oppure per fotografare il Bryce Canyon. Per alcuni di questi parchi è richiesta una prenotazione, scopri quali!

Un’altra meta imperdibile è il favoloso Parco di Yellowstone, con la sua natura, i bisonti, gli orsi ed i lupi. Ti propongo un paio di itinerari: da Seattle a Yellowstoneattraverso gli stati di Washington e del Montana, oppure un itinerario che comprende Yellowstone, il Colorado ed il Wyoming con partenza e arrivo a Denver.

Se hai voglia di sperimentare un’avventura puoi provare ad affrontare un viaggio in Alaska in auto, imbarcarti in una crociera nell’Inside Passage dell’Alaska o addirittura salire su un idrovolante e raggiungere Khutzeymateen il Santuario degli Orsi in Canada, un’avventura eccezionale in una natura selvaggia.

Ciao, a presto!


Ti piace l'articolo?

Dal Blog

Max
Maxhttps://www.massimobasso.com
Massimo Basso le mie passioni sono stare all'aria aperta, viaggiare, scoprire luoghi nuovi, conoscere persone ed abitudini, osservare la Natura e, quando posso, fare qualche bella fotografia. Le foto (se riportano la mia firma) sono mie e non sono riproducibili senza consenso.

Ti possono interessare?