Viaggio in Vietnam: cosa fare e cosa portare nel 2024

Cosa fare e cosa portare in un viaggio in Vietnam nel 202

Parti per un viaggio in Vietnam: cosa fare prima di partire e cosa mettere nella valigia per il 2024? La domanda è interessante, scopriamolo insieme!

Il Vietnam è una delle destinazioni preferite dai viaggiatori che amano l’Oriente: la popolazione cordiale, il clima mite, la storia, le meraviglie della natura e non ultimo oltre mille chilometri di costa, sono motivazioni convincenti per intraprendere il viaggio, anche se lontano da casa. 

Più avanti nell’articolo c’è il link per scaricare la lista di viaggio per il Vietnam da stampare, piegare e compilare prima di un viaggio in Vietnam (e nel sudest asiatico in genere)

Per la prima volta in Vietnam? Non perderti lo spettacolo delle Marionette sull’Acqua a Hanoi!*

Avvertenze importanti sui contenuti di questo sito
(clicca qui prima di continuare nella lettura)

Questo è un blog di viaggi, le indicazioni presenti negli articoli sono fornite gratuitamente a scopo divulgativo e potrebbero essere non aggiornate o incomplete. Prima di acquistare, di prenotare o di partire consultate sempre i siti ufficiali. Alcuni link in questo articolo possono essere sponsorizzati, ovvero, se comprate tramite il link non pagate di più, ma mi viene riconosciuta una commissione. Gli articoli aggiornati o pubblicati a partire da febbraio 2024 riportano un asterisco* accanto ai link sponsorizzati. Inserisco i link solo se pertinenti e dopo averli verificati.
Buddha sdraiato - Pagoda di Vinh Trang nel Delta del Mekong
Buddha sdraiato – Pagoda di Vinh Trang nel Delta del Mekong

Viaggio in Vietnam 2024: visti e passaporto

Prima di tutto il passaporto: per entrare in Vietnam occorre avere un passaporto che abbia almeno sei mesi di validità residua alla data di ingresso nel paese. 

A partire dal 15 agosto 2023, i cittadini italiani posso fare ingresso  in Vietnam senza necessità di visto, per soggiorni singoli, sino a 45 giorni.

Per soggiorni più lunghi o ingressi multipli, è possibile ottenere online per turismo (“e-visa”), per soggiorni sino a 90 giorni. Il visto va richiesto tramite la piattaforma https://immigration.gov.vn 
Per altre esigenze, è necessario richiedere il visto presso Ambasciate o Consolati vietnamiti.
Per maggiori informazioni sulle modalità di rilascio del visto, potete contattare l’Ambasciata o il Consolato vietnamita.
Occorre inolte essere in possesso di una Assicurazione sanitaria internazionale.
Ulteriori informazioni sono disponibili nella Sezione Sanitaria e sul Sito dell’Ambasciata d’Italia ad Hanoi e del Consolato Generale d’Italia a Ho Chi Minh City

Per eventuali variazioni alla normativa si consiglia di informarsi prima di acquistare il biglietto aereo presso l’Ambasciata vietnamita a Roma, i Consolati onorari vietnamiti a Torino (competente per Piemonte e Liguria) e a Napoli (competente per la Campania) o presso il proprio Agente di viaggio.

Vai ad Ho Chi Minh City – Saigon? goditi il tradizionale spettacolo delle Marionette sull’Acqua*

banner heymondo ADS

Guide e libri per un viaggio in Vietnam

Prima di partire comprate la Guida Vietnam* Lonely Planet. La nuova versione della guida è quasi introvabile in formato cartaceo, io l’ho trovata in libreria per puro caso ed era l’ultima. Anche la guida del Vietnam del National Geographic* è ottima per chi, come me, ama vedere qualche foto in più (in realtà l’ottimo sarebbe averle entrambe).

Se volete entrare nel mood potete leggere il libro Quando le montagne cantano* di Phan Que Mai Nguyen: tutti abbiamo sentito parlare della guerra inVietnam, ma forse mai dal punto di vista di una donna che la guerra l’ha subita. In alternativa potete leggere il libro di Gianluca Gotto Succede sempre qualcosa di meraviglioso*, un inno alla speranza ed alla voglia di vivere ambientato in Vietnam.

Leggi anche Otto libri per un viaggio in Vietnam, Laos e Cambogia

E-sim per il viaggio in Vietnam

In Vietnam l’imperativo è non rimanere senza telefono. Ci sono venditori di carte SIM all’aeroporto e nelle città acquistabili per pochi dollari, ma dovrete rinunciare al vostro numero. Anche la connessione wifi gratuita è molto diffusa, ma limitata mentre siete nelle zone rurali.

Per non restare senza connessione comprate una E-Sim solo dati per Cambogia, Vietnam e altri sei stati* della zona. Si mantiene il proprio numero e si naviga liberamente (verificate quali Smartphone supportano la E-Sim).

Servono vaccini per il Vietnam?

Al momento (1-2024) non ci sono particolari vaccini obbligatori per il Vietnam, ma è obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.

Per informazioni su ulteriori vaccinazioni raccomandate ma non obbligatorie, si consiglia di consultare il proprio medico. Per informazioni sulle malattie presenti consultare la Sezione Situazione Sanitaria sul sito Viaggiare Sicuri

Per ulteriori indicazioni in merito a vaccinazioni consigliate, tuttavia non obbligatorie, si raccomanda di consultare il sito https://wwwnc.cdc.gov/travel, nonché il proprio medico.

Illustrazione per l'articolo Viaggio in Vietnam cosa fare e cosa portare nel 2024: mostra la Baia di Ha Long Vietnam
Baia di Ha Long Vietnam

In Vietnam accettano le carte di credito?

Controllare le carte di debito e di credito prima di andare in Vietnam: per precauzione è meglio informare la propria banca che si intende utilizzare la carta in Vietnam, per non trovarsi con la carta bloccata al primo utilizzo.

Le carte VISA e Mastercard sono accettate in quasi tutti i luoghi turistici ed è anche possibile prelevare denaro dagli ATM con un bancomat internazionale, ma non con tutti. Chiedete alla vostra banca per sicurezza e portatevi del contante per le emergenze, soprattutto se viaggiate in località rurali dove la carta potrebbe non essere accettata.

Fate una copia del passaporto e dei documenti di viaggio

Prima di partire sarebbe meglio scattare le foto del passaporto, patente, carte di credito ed ogni altro documento e salvarli sul cloud o inviarseli via mail, in modo da potervi accedere da qualsiasi dispositivo, non si sa mai. Inoltre, consiglio di stampare i documenti di viaggio e di metterli nel bagaglio a mano, nel caso si scaricasse il cellulare o si avessero difficoltà di connessione.

Nel caso aveste necessità di portare con voi farmaci soggetti a prescrizione medica, fate una fotocopia della ricetta, sempre nell’ottica di non avere contrattempi.

Servono adattatori di corrente per il Vietnam?

La tensione della corrente elettrica in Vietnam è a 220 volt, la stessa di quella europea, pertanto gli apparecchi funzionano tutti senza particolari accorgimenti. Per quanto riguarda invece le prese di corrente, in quasi tutti gli hotel si trovano quelle a due poli, con gli spinotti tondi come quelle Italiane, ma quasi sempre soltanto due fori e non tre.

Vengono inoltre utilizzate più raramente le prese di tipo americano a due poli o tre poli con contatto di terra e britannica a tre poli, con spinotti piatti.

Per essere sicuri di poter sempre collegare i propri dispositivi alle prese di corrente vietnamite conviene acquistare un adattatore universale* da viaggio, dal costo di pochi euro, se lo dimenticate, compratelo in loco.

Viaggio in Vietnam: Ufficio Centrale delle Poste di Saigon Ho Chi Minh City
Ufficio Centrale delle Poste di Saigon Ho Chi Minh City

Cosa metto nella valigia per il Vietnam?

Partiamo dalla testa: un cappellino per ripararsi dal sole, specialmente durante le gite i barca, in alternativa potete comprare in loco un Non La*, il copricapo a forma di cono tipico vietnamita.

Prendiamo degli occhiali, quelli da sole, ma se avete problemi di vista non dimenticate quelli da vista, una crema solare e un burro cacao o uno stick protettivo.

Una bandana, un foulard o un Buff* se tira vento, anche se fa caldo, possono essere utili, soprattutto la sera. Sempre di sera uno spray antizanzara potrebbe tornare utile. Il miglior riparo contro il morso di zanzara sono comunque i pantaloni lunghi e le magliette o camicie dalle maniche lunghe.

Viaggio in Vietnam: cosa fare e cosa portare nel 2024 > https://www.massimobasso.com/viaggio-in-vietnam-cosa-fare-cosa-portare-2024/

Medicinali di emergenza

Per rimanere in ambito di prevenzione, portatevi un farmaco contro la diarrea, in caso di problemi potrebbe salvare la vacanza. Per ridurre al minimo i rischi meglio sempre bere l’acqua delle bottigliette, l’acqua non filtrata è quella che può creare più problemi, anche se in Vietnam non sono frequenti.

Antidolorifici per il mal di testa o piccoli malesseri ed un kit per il pronto soccorso possono completare la dotazione di emergenza. Ricorda di bere, il mal di testa è spesso un segno di disidratazione.

Si può fare il bagno durante un viaggio in Vietnam?

Se pensi e speri di fare qualche bagno, in Vietnam non mancheranno le occasioni, ricorda di portare il costume!

Porta anche un asciugamano che asciughi rapidamente e che prenda poco spazio nella valigia come lo Spaziale Splendy* (ce ne sono anche di più economici, ma questo asciuga alla velocità delle luce e non puzza), anche in versione accappatoio*.

Altri accessori utili

Una torcia elettrica ricaricabile* con USB, un cuscino da viaggio gonfiabile* (per risparmiare spazio) e un buon libro possono completare il kit per la tua valigia.

Anche la valigia vuole la sua dignità. La mia preferita à la Eastpak Tranverz* (ho il modello L* e il modello S*). Oltre ad avere i divisori interni, hanno la chiusura di sicurezza compatibile TSA (lo standard di sicurezza USA) e le ruote incassate nella scocca, più resistenti per i viaggi aerei, oltre a presentarsi in diverse fantasie. 

Pagoda Ba Thien Hau Cho Lon Cholon Ho Chi Minh City Saigon Vietnam 100_1
Pagoda Ba Thien Hau Cho Lon Cholon Ho Chi Minh City Saigon Vietnam

Quali vestiti metto nella valigia per il Vietnam?

Un abito che vada bene per tutto il paese non c’è. Il clima del Vietnam varia di stagione in stagione ed essendo un paese che si estende per oltre mille chilometri come l’Italia, ha stagioni diverse e climi diversi a seconda del luogo. 

Normalmente durante la nostra estate, che va da maggio ad ottobre, il clima è caldo e umido, mentre durante la stagione invernale e fino ad aprile le temperature scendono anche sotto i 20 gradi, soprattutto al nord.

Vestirsi a strati

Il consiglio sembra ripetitivo, ma meglio vestirsi a strati. In genere magliette con maniche corte e lunghe, pantaloni leggeri e comodi sono sempre consigliati. Evitate se possibile le fibre sintetiche, tengono caldo e possono produrre odori sgradevoli.

Tenete presente che praticamente in qualsiasi hotel del Vietnam è possibile far lavare i propri capi d’abbigliamento per pochi euro e con riconsegna in giornata, quindi non vale la pena di sovraccaricarsi di bagagli, a parte la biancheria intima, che però non occupa tanto spazio.

Un pareo o un sarong sono una buona idea se fate un bagno, anche per coprirsi se vi allontanate dalla spiaggia, in Vietnam non è buona educazione andare in giro seminudi.

Quali scarpe devo usare per il mio viaggio in Vientam?

Le scarpe sono un discorso personale. Un paio di sandali tipo Lizard* o Teva* possono essere una buona idea, ma anche un paio di scarpe comode e chiuse per le escursioni più lunghe.

Le ciabatte per la doccia sono sicuramente indispensabili, ma anche un paio di scarpe eleganti se prevedete qualche uscita notturna possono essere una scelta azzeccata, sempre che ci sia dello spazio in valigia e che non siano troppo scomode.

Scegliete un paio di scarpe collaudate e, se è possibile fare delle concessioni all’outfit, un bel paio di scarpe sportive come le mie preferite: Five Ten Freerider* o le Scarpa Mohito* in versione estiva per i climi più caldi.

Di solito per il viaggio indosso un paio di Lizard Super Hike*, comode comode e semplici semplici – da infilare e sfilare, sia in aereo che ai vari controlli di sicurezza. Gusto personale.

banner vietnam e cambogia

Beauty case, il necessario per l’igiene personale

Nella valigia per il Vietnam non può mancare una trousse da viaggio* con il necessario per l’igiene. L’imperativo è rimanere leggeri, pertanto ritengo che ci debbano entrare le cose che non potete trovare in viaggio. Per me sono una schiuma da barba decente (in formato mignon), le mie lamette, il mio profumo (in formato mignon), una crema, tagliaunghie, forbicine e kit per il cucito. Il resto è facilmente reperibile ovunque, quindi se avrete spazio bene, altrimenti compratelo sul posto.

Ho volutamente tralasciato spazzolino e dentifricio perché quelli viaggiano sempre con me nel bagaglio a mano, insieme agli occhiali ed al collirio (alle cuffie, al telefonino, ai fazzoletti.. ecc.)

La lista da stampare per un viaggio in Vietnam

Per non dimenticare nulla ho creato una lista per la tua valigia per il Vietnam che puoi scaricare in PDF e stampare. Si tratta di un elenco di cose, che vanno dall’indispensabile, all’utile, al superfluo per arrivare fino all’inutile. 

Per ognuno le cose da collocare in una o nell’altra delle precedenti categorie è veramente molto variabile. Ci sono anche un sacco di cose che a qualcuno possono sembrare bizzarre, ma che ad altri potrebbero servire.. mai dire mai!

In ogni caso potete sempre prendere la lista completa e depennare ciò che non serve. Se invece manca qualche articolo scrivimi un messaggio dalla sezione CONTATTI, così aggiorno la lista.

Scarica la lista di viaggio per il Vietnam

Lista per un viaggio in Vietnam. elenco a scopo descrittivo: viaggio in Vietnam cosa fare, viaggio in Vietnam cosa portare
lista di viaggio per il Vietnam

Il bagaglio a mano per un viaggio in Vietnam

Se trasporti macchina fotografica ed obiettivi, probabilmente non ci sarà spazio per altro. Io di solito mi porto il computer portatile per scrivere e per scaricare le foto (se trovo il tempo), un libro o il Kindle. Del Kindle* ho una bellissima versione PaperWhite*, retroilluminata, ottima per leggere al buio, anche se ultimamente sono un fanatico dei libri narrati da Audible* (puoi provarlo gratuitamente).

Sapori di casa per il viaggio in Vietnam

Nel fare la valigia non dimenticate qualche snack col sapore di casa. Ebbene sì, gli snack che trovi in giro dopo un po’ fanno rimpiangere i sapori ai quali siamo abituati!

Per questo motivo, nonostante io non sia un fanatico del cibo italiano ed ami sperimentare nuovi sapori, una scorta di qualcosa di familiare tipo un cubetto di Parmigiano non me la faccio mancare. 

completa no il kit il carica batterie, accessori, un cambio di emergenza e, come già detto, spazzolino e dentifricio, oltre ad una pastiglia per il mal di testa. Così non mi viene :-)

Cosa non mettere in valigia

Oltre a ricordarsi cosa portare in vacanza occorre anche verificare dove mettere il vario materiale. Per questo ho pensato di riportare gli articoli che è vietato trasportare nelle aree sterili e a bordo di un aeromobile.

La lista è presa dal sito dell’Enac, ma discorsiva e non esaustiva, controlla sul sito per il dettaglio.

Sono vietati in cabina acqua ed altre bevande, zuppe, sciroppi, creme, lozioni ed oli, profumi, spray, gel (incluso gel per capelli e per doccia), recipienti sotto pressione (incluse schiume da barba, altre schiume, aerosol e deodoranti), paste (inclusi dentifrici), miscele di liquidi e solidi, mascara e ogni altro prodotto di analoga consistenza

Questi liquidi possono essere trasportati se contenuti in recipienti individuali di capacità non superiore a 100 millilitri o equivalente (es. 100 grammi), da trasportare in una busta/sacchetto/borsa di plastica trasparente, richiudibile, completamente chiusa, di capacità non eccedente 1 litro (ovvero di dimensioni pari, ad esempio, a circa cm 18 x 20) separatamente dall’altro bagaglio a mano.

Per busta trasparente richiudibile si intende un contenitore che consente di vedere facilmente il contenuto, senza che sia necessario aprirlo e che sia dotato di una chiusura che dopo essere stata aperta possa essere richiusa.

La lista è presa dal sito dell’Enac, ma discorsiva e non esaustiva, controlla sul sito per il dettaglio.

Assicurazioni per il viaggio

Valutate di sottoscrivere un’assicurazione per il viaggio. Le strutture in Vietnam ci sono e sono valide, ma senza l’assicurazione un incidente potrebbe trasformarsi in un salasso. Scegliete fra quelle online o, se avete prenotato tramite un tour operator, chiedete di avere la copertura necessaria.

Oltre alle spese mediche, l’assicurazione di viaggio potrebbe coprire anche le cancellazioni dei voli e altre interruzioni impreviste.

banner heymondo ADS

Siamo pronti a partire per il Vietnam? 

Ecco fatto. La valigia per il Vietnam è pronta.

Scarica la lista cartacea da stampare e spunta tutto quello che serve e tralascia il superfluo. Ultimo check e via, siamo pronti per il decollo!

Vietnam: ARRIVO!

Che documenti servono per entrare in Vietnam?

Per entrare in Vietnam è richiesto il  passaporto, con almeno sei mesi di validità residua. Per eventuali modifiche alla normativa consiglio di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia.

Che visto è necessario per il Vietnam?

I cittadini italiani possono entrare in Vietnam senza necessità di avere un visto, per soggiorni a scopo turistico fino a 45 giorni.
Se prevedete di fermarvi più a lungo o di entrare ed uscire dal paese è possibile ottenere online un visto ad ingresso singolo o multiplo per turismo (“e-visa”), per soggiorni sino a 90 giorni.
Il visto va richiesto tramite la piattaforma https://immigration.gov.vn.
Per altre esigenze, è necessario richiedere il visto presso Ambasciate o Consolati vietnamiti.
Aggiornatevi sul sito Viaggiare Sicuri e sul Sito dell’Ambasciata d’Italia ad Hanoi e del Consolato Generale d’Italia a Ho Chi Minh City

Quali vaccini per entrare in Vietnam?

L’unica vaccinazione obbligatoria per il Vietnam è quella contro la febbre gialla, per i viaggiatori di età superiore a un anno, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.
Per ulteriori indicazioni in merito alle vaccinazioni consigliate, ma non obbligatorie, puoi consultare il tuo medico oppure informarti sul sito https://wwwnc.cdc.gov/travel.

Dove cambio i soldi per il Vietnam?

Potete cambiare i soldi all’arrivo in aeroporto o presso le banche presentando il passaporto. Non potete cambiare i Dong in Italia, se ne avanzano alla fine del viaggio riconvertiteli in euro o dollari prima di partire.

Come prelevare in Vietnam?

Ci sono ATM negli aeroporti principali e un po’ ovunque nei centri urbani. Più difficile trovarli nelle zone rurali, pertanto prevedete di portare del contante.

Per saperne di più sull’Indocina

Paesaggi, città, persone e spiritualità: l’Indocina, ovvero Vietnam, Cambogia e Laos sono tutto questo. Coadiuvati da una popolazione sorridente e cordiale. Non troverete solo fotografie, ma appunti di viaggio e qualche riflessione.

Prima di tutto il bagaglio: date un’occhiata a cosa mettere in valigia: la lista da stampare per il viaggio perfetto. Potete anche stamparla e compilarla offline! E non dimenticate un buon libro, scegliendo fra quelli consigliati nel mio articolo Otto libri per un viaggio in Vietnam, Laos e Cambogia.

Vietnam e Cambogia sono due paesi dell’Indocina che offrono un affascinante mix di cultura, storia e avventura. Dagli antichi templi di Angkor alle animate strade di Saigon (Ho Chi Minh City), Hanoi, alla Città Imperiale di Hue in Vietnam, al Delta del Mekong fino a Phnom Penh, questi due paesi offrono qualcosa per tutti.

Anche la Thailandia è una meta dalle mille sorprese: scoprite Bangkok con un itinerario di uno, due o più giorni.

Immergetevi nelle ricche culture di questi due incredibili paesi mentre scoprite le loro storie affascinanti, le città vibranti, i paesaggi mozzafiato e il cibo delizioso.

banner heymondo ADS

Scoprite la cultura tradizionale vietnamita esplorando antiche pagode o visitando vivaci mercati, senza dimenticare la guerra in Vietnam che potete conoscere meglio visitando il War Remnants Museum Ho Chi Minh City Saigon ed i Tunnel di Cu Chi. Esplorate poi la Cambogia! Dopo la capitale Phnom Penh dirigetevi verso Siem Reap e Angkor, uno dei siti archeologici più impressionanti del mondo, dove potrete ammirare la splendida Angkor Wat o il Tempio Bayon ad Angkor Thom. Qui potete esplorare antiche rovine risalenti a secoli fa e farvi rapire dalla Apsara, le mitiche danzatrici. Se invece preferite le spiagge cercate mille modi per rilassarvi sulle splendide spiagge di Sihanoukville.

Viaggiare qui è facile: tuktuk, motorini, voli convenienti e regolari servizi di autobus vi portano ovunque. Senza dimenticare l’originale viaggio in barca veloce per passare la frontiera sul Mekong

Ciao, ci vediamo in Indocina!

Dal Blog

PARTI ADESSO

Max
Maxhttps://www.massimobasso.com
Appassionato di fotografie, di storia e di culture orientali, viaggia per soddisfare la sua innata curiosità.Ama il caldo e stare all'aria aperta, scoprire luoghi nuovi, conoscere persone ed abitudini, osservare la Natura. Ha una sfida con se' stesso: assaggiare i cibi più strani in circolazione.

Ti possono interessare?