Vahana: i veicoli degli Dei nell’Induismo

Cosa sono e quali sono i Vahana, i veicoli degli Dei

Vahana è una parola che deriva dal sanscrito e significa ciò che trasporta o ciò che tira. Nella mitologia Induista il Vahana è l’animale usato come veicolo dalle varie divinità. Ogni divinità in India è associata ad un animale che è il suo veicolo, come l’aquila Garuda di Vishnu o il toro Nandi di Shiva. Le divinità sono spesso raffigurate mentre cavalcano il proprio Vahana, ma a volte il Vahana si trova di fianco alla divinità e altre volte ancora viene raffigurato e venerato come una figura a sé stante.

Leggi anche Ganesha il Dio dalla Testa di Elefante

Avvertenze importanti sui contenuti di questo sito
(clicca qui prima di continuare nella lettura)

Questo è un blog di viaggi, le indicazioni presenti negli articoli sono fornite gratuitamente a scopo divulgativo e potrebbero essere non aggiornate o incomplete. Prima di acquistare, di prenotare o di partire consultate sempre i siti ufficiali. Alcuni link in questo articolo possono essere sponsorizzati, ovvero, se comprate tramite il link non pagate di più, ma mi viene riconosciuta una commissione. Gli articoli aggiornati o pubblicati a partire da febbraio 2024 riportano un asterisco* accanto ai link sponsorizzati. Inserisco i link solo se pertinenti e dopo averli verificati.

Libri e guide per un viaggio in India

Prima di partire comprate qui una guida dell’India del Nord oppure comprate qui una guida dell’India del Sud entrambe della Lonely Planet in Italiano. Ci sono altre guide, ma non altrettanto esaustive.

E per non rimanere senza internet, date un’occhiata alla eSIM solo dati per l’India. Costa poco, rimanete connessi e conservate il vostro numero di telefono! (funziona solo con gli smartphone indicati nelle specifiche).

Leggi anche 10 libri (e oltre) per la tua vacanza in India senza parlare di Yoga

Quali sono i Vahana delle divinità nell’Induismo

I Vahana più famosi sono Garuda per VishnuNandi per ShivaHamsa per BrahmaAiravata per Indra e Mushika per Ganesha. Ecco un elenco di alcuni dei Vahana meno conosciuti di varie divinità

  • Vayu, il Dio del Vento, è raffigurato a cavallo di un cervo.
  • Bhairava (una manifestazione feroce di Shiva) cavalca un cane
  • Varuna ha Jaladhi, un coccodrillo nato dal cerume di Rudra che ha il potere divino del movimento.
Varuna e il suo Vahana
Varuna e il suo Vahana Jaladhi – Los Angeles County Museum of Art, Public domain, via Wikimedia Commons
  • Agni, il dio del fuoco, cavalca un ariete.
  • Kaalratri, una forma di Kali, cavalca un asino.
  • Kama, il dio dell’Amore e sua moglie Rati, hanno un pappagallo, ma a volte Rati cavalca un piccione.
  • Kubera o Kuvera, Il dio della ricchezza, a voilte viene rappresentato con un uomo come Vahana, simbolo di come l’uomo può essere facilmente reso schiavo dalla ricchezza e dal possesso materiale.
  • Yamuna cavalca una tartaruga
  • Saraswati viene raffigurata in groppa ad un cigno 
  • Durga ha una tigre
  • Ganga viaggia su Makara, una creatura con il corpo di un coccodrillo e la proboscide di un elefante.
  • Shani, la personificazione di Saturno, cavalca un corvo. 
  • Surya cavalca un carro trainato da sette cavalli bianchi.
  • Lakshmi, la dea della bellezza, dell’abbondanza e della saggezza viene raffigurata su di un gufo e a volte su di un elefante.
  • Yama, il Dio della Morte figlio di Surya, cavalca un bufalo nero, nato dalla coscia di Rudra.
  • La dea Shashthi, protettrice dei bambini, è spesso simboleggiata a cavallo di un gatto.
Durga con la sua tigre come Vahana
Durga con la sua tigre
Vahana: i veicoli degli Dei nell'Induismo > https://www.massimobasso.com/vahana-veicoli-degli-dei-nell-induismo/

Proposte di viaggio in India

India: il Triangolo d’Oro e Varanasi. Itinerario breve ed essenziale di 9 giorni nel Triangolo d’Oro dell’India del Nord con estensione a Varanasi, la città sacra dell’India per eccellenza. Un programma di viaggio adatto a chi non ha troppo tempo a disposizione, ma desidera visitare avere un assaggio dell’India. Da Delhi, la capitale dell’India coloratissima e caotica, Jaipur, la Città Rosa del Rajasthan, passando per Agra ed il suo spettacolare Taj Mahal, per arrivare a Varanasi la città sacra per eccellenza che da sola vale l’intero viaggio.

India: Gran Tour del Nord. Itinerario suggestivo nella terra dei Maharaja, sulle tracce degli antichi splendori reali fra forti, maestosi palazzi, musica, arte e paesaggi mozzafiato. Un lungo e intenso viaggio dal Rajasthan alla Valle del Gange a contatto con l’India più vera e più suggestiva. Un viaggio che non dimenticherete (17 giorni).

India: Natura, relax e Ayurveda. Un viaggio alla scoperta del Kerala, a contatto con la natura lussureggiante. Verdi colline, villaggi di contadini, artigiani e pescatori, lagune e laghi uniti da un intrico di canali in un ambiente tropicale da sogno. Dal Parco Nazionale di Periyar alla navigazione in battello sulle Backwaters, dalle piantagioni di té alla città di Kochiantica colonia portoghese per approdare alle spiagge di Kovalam  e concedersi qualche massaggio ayurvedico in un fantastico resort.

Se vi viene in mente qualcos’altro chiedete a me!

Per saperne di più sull’India

India, destinazione senza compromessi. Un salto indietro nel tempo in una terra di grande misticità, capace di grandi fasti e di grandi miserie, ma sempre con una propria dignità e con un portamento elegante. Ad ogni passo c’è qualcosa da scoprire, in questa terra capace di grande ospitalità e dove, da viaggiatori, ci si sente sempre i benvenuti.

Prima di tutto il bagaglio: leggete l’articolo cosa mettere in valigia: la lista da stampare per il viaggio perfetto. Non dimenticare di infilare nel bagaglio anche un buon libro: provate a dare un’occhiata ai miei libri preferiti nell’articolo 10 libri (e oltre) per la tua vacanza in India, senza parlare di Yoga

banner india chiedi a me
immagine su design di macrovector

Cultura

Se vi interessa la cultura informatevi sui luoghi sacri dell’induismo e sulle regole di comportamento. Altri argomenti interessanti per avvicinarsi a questa fantastica destinazione sono descritti negli articoli chi sono i Sadhu indiani e cosa fannole caste in India e gli Intoccabili Dalitil Festival di Holi e la Festa dei Colori.

Antiche Religioni

Per approfondire la conoscenza sul variegato pantheon indiano leggete la sacra Trimurti e cenni su BrahmaShiva il DistruttoreVishnu ed i suoi Avatara, Ganesha dalla testa di elefante o Surya, il Dio del Sole indiano. Senza dimenticare che il buddhismo è nato in India, un occasione per visitare i luoghi del Buddha a Sarnath.

Tradizioni Tribali

Se, come me amate le tradizioni fate un salto nel passato dell’India Tribale, e scoprite le tribù dell’Orissa, i Kutia Kondh, i Dongria Kondh ed i Bonda, li ho incontrati nei mercati tradizionali e mi hanno affascinato.

Arrivederci presto!

Dal Blog

PARTI ADESSO

Max
Maxhttps://www.massimobasso.com
Massimo Basso le mie passioni sono stare all'aria aperta, viaggiare, scoprire luoghi nuovi, conoscere persone ed abitudini, osservare la Natura e, quando posso, fare qualche bella fotografia. Le foto (se riportano la mia firma) sono mie e non sono riproducibili senza consenso.

Ti possono interessare?