1.7 C
Tollegno
lunedì, Dicembre 6, 2021
spot_img

Cerimonia Aarti a Chitrakoot e Varanasi

IndiaCerimonia Aarti a Chitrakoot e Varanasi

Cerimonia Aarti a Chitrakoot e Varanasi

Vedere la cerimonia Aarti a Chitrakoot e Varanasi è una delle ragioni principali di questo viaggio in India. Infatti avere la possibilità di assistere alla cerimonia Aarti (detto anche arti, arati, arathi, aarthi) è un privilegio che non volevo proprio perdermi.

Il fuoco è un simbolo naturale di vita e passione, sebbene sia l’unico elemento nel quale nulla possa davvero vivere.
(Susanne K. Langer)

La Cerimonia Aarti

Questa cerimonia è praticata in molte parti dell’India con diversi significati e declinazioni, ma i luoghi dove si celebra il Ganga Aarti sono le tre città sante di Varanasi, Haridwar e Rishikesh. Si tratta di un rituale dedicato alla Dea Madre Ganga, la Dea sacro fiume indiano.

Si svolge sul Dasaswamedh Ghat  dove viene esguita un’elaborata puja (rituale di offerta) che ha come componente essenziale il fuoco, il tutto in un’atmosfera molto mistica e coinvolgente.

Il Ganga Aarti viene eseguito su un palco da un gruppo di giovani pandit vestiti con abiti colorati.

Si inizia con il suono di una conchiglia, si prosegue bastoncini di incenso agitati in elaborati volteggi e poi si passa a grandi lampade illuminate dal fuoco che creano giochi di luce e forme nel cielo scuro. Il tutto è accompagnato da canti, inni e campanelli.

Differenze fra Chitrakoot e Varanasi

Per il nostro viaggio abbiamo scelto Varanasi, facendo una tappa in un centro meno turistico e popolare: Chitrakoot, dove si svolge una cerimonia identica, ma più intima, non per questo meno spettacolare.

Cerimonia Aarti Varanasi Chitrakoot India massimobasso.com
i ghats di Chitrakoot

La Cerimonia Aarti

è un atto profondo di devozione e di donazione: Il fuoco allontana gli spiriti maligni e le loro influenze funeste .

Cerimonia Aarti Varanasi Chitrakoot India massimobasso.com (23 di 24)

Etimologicamente la parola aarti significa “prima di notte “, proprio per questo il primo rito viene eseguito prima della fine della notte, cioè all’alba. Questa cerimonia viene ripetuta più volte nell’arco della giornata per allontanare l’oscurità della dimenticanza di Dio .

I momenti della cerimonia

Durante la cerimonia uno o più Sacerdoti offrono alla statua di una divinità vari oggetti che rappresentano gli otto elementi della creazione , del mondo materiale.

  • Il Fiore e il Tessuto rappresentano la Terra
  • L’Acqua rappresenta l’elemento dell’Acqua
  • La Lampada alimentata con il Ghee (burro chiarificato) rappresenta il Fuoco
  • Il Ventaglio (fatto con le piume di Pavone ) rappresenta l’Aria
  • Il suono della Conchiglia e della Campana rappresenta l’Etere
  • Il coinvolgimento emotivo nelle Canzoni e nei Mantra rappresentano la Mente
  • L’attenzione intellettuale allo scopo dell’arte rappresenta l’Intelligenza
  • Gli Omaggi rappresentano l’Ego

Gli oggetti offerti si trasformano in portatori di misericordia divina o Prasad e così si puo’ricevere l’energia divina dalla lampada passandosi sulla fronte le mani prima accostate alle sue fiamme , dall’acqua sacra spargendola sulla testa e dai fiori santificati inspirando il loro profumo .
Il Sacerdote procede muovendo lentamente per sette volte la Lucerna , con movimenti circolari , verso l’Idolo . La Lucerna viene poi fatta circolare tra i fedeli che passano le mani a coppa capovolta sul fuoco per portarselo alla fronte , di modo che la benedizione purificatrice della divinità possa così giungere a loro .
La cerimonia è accompagnata con canti che lodano la gloria del dio e descrivono i benefici ottenuti per mezzo della sua adorazione .

Immagini della cerimonia Aarti a Chitrakoot

Immagini della cerimonia Aarti a Varanasi a Dashashwamedh Ghat

Immagini della cerimonia Aarti a Varanasi la seconda sera.

Per saperne di più sull'India

India, destinazione senza compromessi. Un salto indietro nel tempo in una terra di grande misticità, capace di grandi fasti e di grandi miserie, ma sempre con una propria dignità e con un portamento elegante. Ad ogni passo c'è sempre qualcosa da scoprire, in questa terra capace di grande ospitalità e dove, da viaggiatori, ci si sente sempre accettati.

Prima di tutto il bagaglio: dai un’occhiata a cosa mettere in valigia: la lista da stampare per il viaggio perfetto. Puoi anche stamparla e compilarla offline! Puoi anche provare la nuova lista di viaggio interattiva, veloce e personalizzabile con il tuo stile.

Se ti interessa l'India prima di tutto informati sui luoghi sacri dell'induismo e sulle regole di comportamento. altri argomenti interessanti per avvicinarti a questa fantastica destinazione sono descritti negli articoli chi sono i Sadhu indiani e cosa fannole caste in India e gli Intoccabili Dalitil Festival di Holi e la Festa dei Colori.

Per approfondire la conoscenza sul variegato pantheon indiano leggi la sacra Trimurti e cenni su BrahmaShiva il DistruttoreVishnu ed i suoi Avatara, Ganesha dalla testa di elefanteSurya, il Dio del Sole indiano. Senza dimenticare che il buddhismo è nato in India, un occasione per visitare i luoghi del Buddha a Sarnath.

Altrimenti puoi cominciare la tua ricerca da qui:

Se, come me ami le tradizioni fai un salto nel passato dell'India Tribale, e scopri le tribù dell'Orissa, i Kutia Kondh, i Dongria Kondh ed i Bonda, li ho incontrati nei mercati tradizionali e mi hanno affascinato.

Arrivederci presto!

Ti è piaciuto l'articolo?

Maxhttps://www.massimobasso.com
Massimo Basso le mie passioni sono stare all'aria aperta, viaggiare, scoprire luoghi nuovi, conoscere persone ed abitudini, osservare la Natura e, quando posso, fare qualche bella fotografia. Le foto (se riportano la mia firma) sono mie e non sono riproducibili senza consenso.

Da Leggere